Le Varici


L VENE VARICOSE

Le varici rappresentano una patologia presente a tutte le latitudini, con frequenza maggiore nei paesi industrializzati o ricchi, nel sesso femminile, in particolare dopo il parto.
Esse rappresentano una patologia che pur presente in forma molto evidente può decorrere in modo del tutto asintomatico e rivelarsi per una complicazione (ulcera, flebite ecc.) o rappresentare solo un problema estetico.
La causa più frequente, ma non la sola, della varicosità degli arti inferiori è ricercata nell’incontinenza valvolare della safena nel punto in cui affluisce nel sistema venoso profondo; il cosiddetto reflusso dall’alto o del circolo profondo mediante le vene comunicanti.
Il trattamento delle varici varia in rapporto alla causa che le ha provocate,  al grado di evidenza delle stesse e alla volontà del paziente il cui comportamento può essere influenzato da molteplici fattori.
E’ evidente che una giovane donna tende a farsi rimuovere presto le inestetiche e innocenti varicosità di un arto che un uomo spesso neanche nota.
Da qui sorge spontanea la domanda: è sempre necessario e indicato sottoporsi all’intervento? E poi quale tipo di intervento deve essere adottato?
Anche per questa patologia esistono interventi più invasivi (safenectomie mediante stripping, varicectomie) accanto ad altri che lo sono in misura minore (termo ablazione, endosclerosi con laser) o la più semplice e abusata terapia sclerosante (che paga la più elevata frequenza di recidive).
Lo studio accurato del sistema venoso dell’arto esplorato con ecodoppler coniugato all’esperienza, consentono di solito una indicazione corretta, soprattutto se suffragata dalla onestà intellettuale del chirurgo vascolare nell’affrontare tale patologia che a torto viene ritenuta minore.
In tutto il mondo si tolgono troppe safene integre o solo parzialmente ammalate, dimenticando il loro ruolo fondamentale per sostituire le arterie del cuore o degli arti in caso di interventi di by-pass.

Altri argomenti

Alcune curiosita':

» ANGIO - TAC 64S
» Terapia intensiva postoperatoria
» Salvataggio D'arto
» Laboratorio di funzionalità vascolare
Leggi articoli

Chiedi al professore